Sono Elena Mauri,  

 

figlia di Giuseppe Enrico Mauri e di Fausta Zenoni. 

Sono nata a Milano, e cresciuta nella provincia, in una vecchia villa dei primi del 900, immersa nel parco delle Groane e nel suo giardino. 

 

Mio padre mi ha fatto scoprire il mondo delle piante e degli animali, e ha piantato il seme della mia curiosità verso l’invisibile e l’occulto, la storia e l’archeologia. Attraverso di lui ho imparato a chiedermi il perché delle cose e cercarne il potere nascosto. 

Mia madre mi ha insegnato a creare e trasformare gli oggetti e gli ambienti, a disegnare e dipingere i mondi che avevo dentro e percepivo fin da bambina, attraverso di lei ho imparato ad amare l’arte e l’estetica.

 

L’incontro con l’arte rupestre e tribale, unito al mio percorso spirituale che spazia dal buddismo all’occultismo occidentale, formano le basi della mia poetica attuale. 

La natura e i suoi spiriti, il femminile sacro e la simbologia sono la fonte da cui traggo ispirazione e spesso mi sento un canale attraverso cui qualcuno o qualcosa mette sulla tela o crea le immagini e le installazioni che produco



per contattarmi

elenamauri15@gmail.com


per lasciare un saluto o farmi sapere che siete passati di qui...

Scrivi commento

Commenti: 0